Cottura a pressione – Come funziona

La cottura a pressione è semplicemente il processo di preparazione di alimenti in un grande contenitore sigillato con acqua, gas o anche un fluido di cottura a base di vapore, ad altissima pressione. L’alta pressione permette di raggiungere temperature di cottura superiori a 100 gradi Celsius, trattenendo il vapore che può essere rilasciato nel contenitore.

Tutto quello che desideri sapere in più lo puoi trovare qui: Multicooker Ariete, migliori articoli, costi, recensioni

Questo metodo di preparazione degli alimenti è molto diffuso anche nelle applicazioni di cottura a pressione. Quando gli alimenti vengono cotti a temperature molto elevate, vengono cotti in modo uniforme e costante. Ciò significa che i sapori vengono conservati, con una minore perdita di sapore dovuta al rilascio di vapore nella camera di cottura. L’unico inconveniente della cottura a pressione, tuttavia, è che cucinare gli alimenti in questo modo può richiedere un notevole sforzo per mantenere correttamente la pressione e per mantenere la giusta temperatura.

La cottura a pressione può essere effettuata anche su un piano cottura. Alcuni scelgono di farlo durante la cottura della carne per evitare di bruciarla, mentre altri scelgono di farlo perché vogliono mantenere più proteine intatte. I produttori di pentole a pressione hanno sviluppato molti progetti diversi negli ultimi due decenni, con molte caratteristiche diverse. Alcuni di questi progetti incorporano miscelatori incorporati, mentre altri sono progettati per utilizzare una pompa separata che aspira l’aria nella camera di cottura. In alcuni casi, la valvola dell’aria è progettata per rilasciare solo una piccola quantità di aria in modo che il calore possa rimanere costante. Un design più complicato prevede l’inclusione di un sensore di temperatura, che può rilevare se il serbatoio dell’acqua è basso, e regolare automaticamente il livello dell’acqua per evitare l’eccesso di acqua. Questa caratteristica è spesso inclusa in un modello più costoso, ma è spesso una caratteristica opzionale sui modelli più economici.

In generale, le pentole a pressione più sofisticate richiedono più input manuali rispetto ad altri modelli, ma di solito non c’è bisogno di usare altro che la punta delle dita per preparare i cibi in questi apparecchi. In genere ci sono diversi controlli e impostazioni disponibili per controllare l’esatta temperatura e altri parametri di un pasto, rendendo possibile la preparazione di un certo numero di piatti diversi contemporaneamente. Alcune pentole a pressione includono anche un timer che può essere utilizzato per impostare l’ora esatta e la temperatura desiderata per ogni piatto specifico. Questa caratteristica rende facile creare ed eseguire un pasto delizioso, risparmiando tempo in cucina. È importante notare che la cottura a pressione è una forma d’arte delicata, però, e dovrebbe essere eseguita solo da un professionista esperto.